News

E’ PRIMAVERA ANCHE IN CUCINA

E’ PRIMAVERA ANCHE IN CUCINA: la dieta diventa un’occasione per evolvere verso un nuovo e migliore modo di nutrirsi e di piacersi

(a cura di: DIETISTA Dott.ssa ELISABETTA BATTILANI)

La primavera è provocante con la sua energia di rinnovamento, di rigenerazione, di rinascita. L’esplosione primaverile che ricominciamo a intravedere intorno a noi, sta accadendo anche nel nostro organismo e nelle aree antiche del cervello.

Può essere più sentita l’esigenza di cambiare la “dieta” proprio nel senso etimologico del “modo di vivere”: un aumentato desiderio di stare all’aperto richiama un maggiore desiderio di cibi crudi, freschi, preparazioni più semplici, più leggere, colorate e contemporaneamente soddisfacenti.

Abbiamo bisogno di novità anche a tavola! L’ideale sarebbe, in alcuni giorni della settimana, mangiare prevalentemente cibi vegetali, legumi, verdure crude, cereali in chicco, limitando gli alimenti di provenienza animale.

Una ricetta da inserire nel menù settimanale è la Frittata di ceci, zucchine e rosmarino, buona e veloce:

Ingredienti: 200 g di farina di ceci – 500 ml di acqua – 50 ml di olio e. v. oliva – 3 zucchine – rosmarino o salvia q.b. – sale – pepe

Mescolare la farina di ceci con acqua tiepida fino ad ottenere un composto liscio e non troppo denso, salare e aggiungere un pizzico di pepe. Lasciarlo riposare per almeno 30 minuti, poi aggiungere le zucchine affettate a rondelline molto molto fini e il rosmarino tritato (o la salvia spezzettata). Versare il tutto in una padella antiaderente oliata e scaldata (o in forno), facendo uno strato al massimo di 1 cm. Cuocere 3 minuti per lato e servire calda o tiepida

Molte persone intraprendono in questo periodo il percorso di semplice miglioramento della propria alimentazione e/o il percorso di dimagrimento.

Diventa fondamentale rivisitare il proprio stile alimentare cioè riflettere sì sulle proprie abitudini alimentari ma anche sui pensieri e sugli schemi mentali ad esse connesse.

Ogni persona ha le proprie preferenze alimentari, vive in un contesto familiare, relazionale e professionale in cui condivide abitudini e tradizioni riguardo al cibo.

Inoltre sperimenta sensazioni e vive emozioni ogni volta che mangia.

Ognuno di questi aspetti è rilevante e, se necessario, va ristrutturato in modo tale da essere coerente con i risultati desiderati. In questo modo sarà possibile raggiungere i propri obiettivi di peso corporeo e di benessere psicofisico con maggiore serenità e facilità.

La dieta può diventare un’occasione per:

  • Re-imparare a mangiare
  • Godere di un sano piacere nel mangiare
  • Imparare ad essere critico quando si sceglie cosa mangiare
  • Fare scelte alimentari e di stile di vita coerenti con il modo in cui ci si vorrebbe sentire e vedere e con lo stato di benessere di cui si vorrebbe godere

Oltre alle strategie dietetiche e nutrizionali, quali elementi sono capaci di fare la differenza tra chi ottiene i risultati e chi no?

Probabilmente “l’approccio alla dieta” cioè la tipologia di schemi di pensiero e di comportamenticon cui la persona intraprende il percorso di dimagrimento e/o di semplice miglioramento della propria alimentazione.

Attuare dei comportamenti differenti senza il supporto delle strategie mentali necessarie per sostenerli nel tempo, può rendere vulnerabili e incapaci di ottenere il peso corporeo desiderato e, quando lo si ottiene, a mantenerlo. Col tempo si tenderà a tornare ai comportamenti che meglio si conoscono e che sono più facilmente attuabili, al contrario di quelli nuovi che spesso richiedono troppa fatica mentale.

Per cambiare e migliorare la gestione del peso corporeo è necessario quindi aggiornare anche le strategie mentali che stanno alla base del proprio comportamento alimentare.

Ad ognuno lo spazio per una consapevole riflessione … magari mentre cucina delle

Pennette con ricotta e melanzane grigliate, sgranocchiando alcuni freschi piccanti rapanelli!!

Ingredienti per 4: 320 g pennette rigate – 1 melanzana – 250 g ricotta fresca – 1 cucchiaino maggiorana secca – olio d’oliva extra vergine – sale

Tagliare la melanzana a fettine sottili e metterle sotto sale in uno scolapasta a perdere l’acqua di vegetazione amarognola. Lavarle, asciugarle e strizzarle, ungerle leggermente con olio d’oliva, quindi grigliarle su una piastra antiaderente. Salarle leggermente e farle raffreddare. Tagliarle a listarelle, insaporirle con olio ed aglio tritato e mescolarle, in una scodella, con la ricotta precedentemente schiacciata ed ammorbidita con 1-2 cucchiai di acqua tiepida. Aggiungere la maggiorana e lasciare insaporire. Scolare la pasta al dente e mescolarla al condimento di ricotta fresca e melanzane.

Staff Noi con teE’ PRIMAVERA ANCHE IN CUCINA

2 comments

Join the conversation
  • Deulma - 17 Maggio 2019 reply

    ricetta per merluzzo al forno
    preparare una impanatura con succo di limone e buccia di limone grattugiata,pane grattugiato, prezzemolo e rosmarino, aglio in polvere, 5/6 gherigli di noce tritati un pizzico di sale. Fare fondere 30 gr di burro, togliere dal fuoco e mescolare gli ingrediente della impanatura. Accendere il forno a 220 gradi, in una pirofila mettere un foglio di carta forno, un pò di olio evo, adagiare il merluzzo e ricoprirlo con impanatura. Cuocere per 25/30 minuti.

  • Staff Noi con te - 21 Maggio 2019 reply

    Grazie per la condivisione di questa ricetta.
    Nel carrello della spesa e sulla nostra tavola siano sempre presenti almeno due o tre porzioni di pesce alla settimana, di queste almeno una sia di pesce azzurro.
    Si accettano ricette facili e veloci!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *